Naila di Mondo9: The Art Book, di Franco Brambilla & Dario Tonani – Astronavi, di Franco Brambilla & Diego Bortolozzo

Tra Stranimondi 2018 ad ottobre e il Festival del Fumetto 2019 a Novegro in febbraio, Franco Brambilla ha presentato questi due volumetti con le sue illustrazioni e i testi delle schede di due scrittori di fantascienza, Tonani e Bortolozzo appunto. Astronavi vanta anche la collaborazione di Lukha B.Kremo e Simone per alcune schede.

Penso non ci sia bisogno di presentare Franco Brambilla, è colui che da anni ci dona splendide immagini nei tondi di Urania, Urania Collezione e Millemondi, più la collaborazione anche con la Delos.

Oltre all’illustrazione digitale è anche molto bravo con matite e pennarelli, basta vederlo all’opera a convention e rassegne varie, sempre operosamente indaffarato a fare nuove creazioni. In questi due libri ad esempio nell’ultima pagina c’è un suo disegno a mano personalizzato e autografato per ogni volumetto.

 

Il primo libro è l’Art Book di Naila di Mondo9, il romanzo di Dario Tonani uscito nello stesso periodo di questo in Oscar Mondadori.

Naturalmente le illustrazioni sono tutte basate su quel mondo desertico attraversato da navi gigantesche che penso ormai tutti conoscano, magari anche non avendo letto nessun libro lì ambientato.

Suddiviso in vari capitoletti, Navi, Arpioni, Fauna e altri, più i bozzetti preparatori a quella che sarebbe stata la copertina definitiva, comprende illustrazioni digitali e schizzi fatti a mano, corredati dalle schede esplicative di Dario Tonani.

Un gran bel viaggio su un pianeta alieno, alla scoperta delle sue pericolose meraviglie.

 

Il secondo, Astronavi, è invece un inno a questi meravigliosi veicoli spaziali che ci hanno spesso accompagnato nelle nostre letture. Un libro, come raccontava Franco, ispirato a quelli di autori inglesi e americani che uscivano tanti, troppi, anni fa e sui quali molti illustratori si sono formati, presi da quel fascino indiscutibile che ne emanava.

Qui ci troviamo immersi in lontane galassie, in orbita attorno a pianeti alieni circondati da anelli o a stelle incandescenti.

Ogni astronave ha una scheda di presentazione, con le caratteristiche principali e eventuali riferimenti ai romanzi di derivazione.

Le schede, come già segnalato sopra, sono opera per la maggior parte di Bortolozzo con alcune di Kremo e Messeri.

Io sono da anni profondamente convinto che l’illustrazione fantastica sia di fondamentale importanza in questo campo. Per anni ho sognato sulle copertine di molti libri oppure, meglio ancora, sui volumi che ne raggruppavano molte per autore. Quante volte si è preso un libro affascinati dalla sua cover, per poi magari scoprire che questa era la cosa più bella del libro. Oppure quanti di noi in anni lontani si fecero conquistare dalla Fantacollana Nord anche (c’erano tanti splendidi testi) per la colorata bellezza di quella collana.

Ora questo aspetto editoriale qui da noi è purtroppo caduto abbastanza in ribasso, seguendo anche la scarsità di pubblicazioni che troviamo in libreria o in edicola, ed è un vero peccato. Tutti, fortunatamente, conoscono ancora Karel Thole, ma noto spesso una discreta ignoranza su altri nomi e mi spiace moltissimo.

In conclusione, a mio modesto parere, due volumetti davvero splendidi per sognare ad occhi aperti, ottima stampa e resa del colore.

E, a proposito di occhi, occhio che la tiratura è limitata…

Una risposta

  1. keo nha cai ha detto:

    This work reveals a sort of poetic mood and everyone would be
    easily attracted by it. Leonardo Da Vinci was born within the Florentine Republic on April 15th, 1452.
    Then it is not important when it is heads or tail, you can predict the last results.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *